Coronavirus, timore per l’assalto alle spiagge del Lazio nel weekend

Molti potrebbero approfittarne per raggiungere le seconde case dove risulta comunque vietato soggiornare: in campo dovrebbero esserci circa 2.300 caschi bianchi

Il bel tempo previsto e la prospettiva di poter usufruire di 2 giorni di riposo fanno temere a Prefettura e Questura di Roma possibili assembramenti a ridosso delle spiagge laziali tra domani e dopodomani. Del resto, molti potrebbero approfittare del weekend per raggiungere le seconde case dove risulta comunque vietato soggiornare. Per questo nelle prossime 48 ore le forze dell’ordine terranno d’occhio le grandi arterie in uscita da Roma preparando posti di blocco a imbuto già visti durante il lockdown.

L’obiettivo sarà quello di fermare auto e moto una da una, chiedendo il motivo del viaggio. In campo dovrebbero esserci circa 2.300 caschi bianchi. Non mancheranno inoltre cverifiche presso le stazioni: in azione anche Polfer. Non ci sarà da stupirsi se, una volta raggiunto il litorale, si troveranno poliziotti sul bagnasciuga pronti respingere chiunque provi a mettere piede sulla sabbia. Nel Municipio X di Roma Capitale, ad Ostia, l’accesso in spiaggia risulta tuttora vietato in seguito all’ordinanza firmata da Virginia Raggi valida almeno fino al 17 maggio.

Categories
Servizi

RELATED BY