Grotte di Pastena e Collepardo. Regione Lazio sigla nuovo patto per la gestione

Il nuovo accordo permette di salvaguardare i lavoratori impiegati nel consorzio istituito nel 1989

Le grotte di Pastena e Collepardo. Due gemme del patrimonio speleologico del frusinate e di tutto il Lazio. Da oggi per questi importanti siti parte una nuova fase di valorizzazione e preservazione. L’accordo sottoscritto dalla Regione Lazio, dai due comuni di Pastena e Collepardo e dal Parco naturale dei colli ausoni e lago di Fondi con LAZIOCrea definisce i termini che regolano la nuova gestione dei due siti speleologici. Il nuovo accordo permette di salvaguardare i lavoratori impiegati nel consorzio istituito nel 1989 e che verrà adesso liquidato. Si tratta di una scommessa importante secondo l’assessore regionale all’agricoltura. Una cabina di regia coordinerà la strategia per la valorizzazione del sito speleologico.

Categories
Servizi

RELATED BY