Post sisma: presidenti Regioni contro il Governo

Subcommissari declassati.Non vanno a incontro e valutano ricorso

ROMA – I presidenti delle Regioni Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio non parteciperanno oggi all’incontro con il neo-commissario al terremoto in segno di protesta contro il “colpo di mano” del governo che “ha tolto ai Presidenti delle Regioni, subcommissari al terremoto, il potere di condivisione sulle ordinanze commissariali, declassando la loro funzione a potere ‘consultivo'”. E’ quanto si legge in una nota congiunta dei quattro governatori. Una scelta “grave e miope”, aggiungono, che “produrrà sicuramente contenziosi e ricorsi”. I governatori valutano anche “un ricorso alla Consulta”.

Categories
Servizi

RELATED BY