Spettacoli: al nuovo Teatro Orione di Roma in scena “Born to be wild(e)” rassegna dedicata ad Oscar Wilde

Il genio di Oscar Wilde in scena al nuovo Teatro Orione di Roma. E a celebrare lo scrittore irlandese non sarà solo uno spettacolo ma tutta una serie di...

Il genio di Oscar Wilde in scena al nuovo Teatro Orione di Roma. E a celebrare lo scrittore irlandese non sarà solo uno spettacolo ma tutta una serie di iniziative tra teatro, mostre, letteratura, cucina e conferenze, inserite nell’ambito della rassegna Born to be Wild(e).

L’appuntamento è per domenica 8 ottobre. Dalle 10 alle 22.

L’evento, il più grande del genere in Italia, vanta il sostegno del Comune di Roma e il Patrocinio morale di Arcigay Roma e Gay Center. Si comincerà con una mostra, un viaggio attraverso le immagini che guiderà il pubblico verso la conoscenza dei panorami che tanto hanno ispirato la poetica di Wilde.

Alle 11 salirà sul palco la Compagnia di Arti Drammatiche Teatro Senza Tempo di Roma per portare in scena lo spettacolo “Il fantasma di Canterville” riproposto in veste teatrale da Mary Ferrara. Dalle 12.30 alle 14 lo Chef Maximilian proporrà una degustazione “finger food” dei piatti preferiti dal poeta irlandese e presenti spesso nelle sue opere.

Dalle 16 alle 18 due conferenze, la prima per analizzare il contributo dato da Wilde alla poetica e alla letteratura mondiale. La seconda per discutere del tema di omosessualità e carcere.

A seguire un altro momento culinario che precederà il clou della manifestazione: la messa in scena di due spettacoli. Alle 19 Il ventaglio di Ldy Windermere e alle 21 il De Profundis, opera rivisitata e diretta da Antonio Nobili.

A chiudere i battenti dell’evento l’estrazione del vincitore di un viaggio per due persone a Dublino.

Categories
Servizi

RELATED BY