Cultura, a Villa Medici la mostra “Come un cane ballerino” di Natacha Lesueur

Circa 80 lavori i presenti che si potranno ammirare fino al prossimo 9 gennaio: esposizione curata da Christian Bernard

Circa 30 anni di lavoro ripercorsi attraverso un’unica mostra. Fino al prossimo 9 gennaio, L’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici accoglie l’esposizione intitolata “Come un cane ballerino” in cui sono incluse le opere di Natacha Lesueur, in passato borsista proprio all’interno della struttura che sorge dietro piazza di Spagna.

Il lavoro dell’artista predilige l’aspetto fotografico, con un particolare interesse per il corpo e la sua relazione con l’interiorità. Attraverso una serie di immagini costruite come quadri, il corpo stesso viene sottoposto a diversi trattamenti che rilevano al contempo la costrizione, la messa in scena e la maschera.

Curata da Christian Bernard, l’esposizione si sviluppa in forma di narrazione visiva e tematica: i circa 80 lavori presenti, alcuni dei quali piuttosto recenti e quindi inediti, offrono uno sguardo intimo sulla costante ricerca, da parte di Lesueur, intorno all’immagine.

Dagli esordi agli ultimi progetti, senza dimenticare le opere dedicate all’attrice brasiliana Carmen Miranda, le rappresentazioni del femminile abitano la mostra, e appaiono tanto inquietanti quanto ambigue. Attraverso interventi sui marcatori d’identità distintivi, come buste di capelli e abbigliamento, nonché la sovversione delle imposizioni alla bellezza, vengono rivelate, con un velo di umorismo, le manifestazioni dell’espressione di una costrizione sociale e culturale.

Categorie
Retesole International

Articoli consigliati