Arte: nuova sezione “Burridocumenta” a Città di Castello

L'inaugurazione il 12 marzo

CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA) – Il presidente Bruno Corà e il consiglio di amministrazione della Fondazione Burri hanno scelto la ricorrenza del giorno natale di Burri per presentare a 103 anni dalla nascita dell’artista, la Sezione “BURRIDOCUMENTA”, che si inaugura il prossimo 12 marzo a completamento del progetto dei Grandi Musei Burri a Città di Castello.
La nuova Sezione integra e arricchisce, infatti, la visita delle tre raccolte museali della Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri di Città di Castello: quella delle opere di Burri dal 1948 al 1985 collocata in Palazzo Albizzini e le altre due situate negli Ex Seccatoi del Tabacco dedicate rispettivamente ai Grandi Cicli degli anni Settanta-Novanta e all’intera Opera grafica. Dopo la visione diretta delle opere originali, la Sezione documentaria – spiega una nota – fornisce innovativi strumenti visivi e multimediali per la conoscenza, la comprensione e l’approfondimento della sua opera e del contesto italiano e internazionale in cui essa si è distinta. In questa Sezione, che ripercorre interamente la vita di Alberto Burri fin dalla sua nascita a Città di Castello il 12 marzo 1915, attraverso documenti autografi, riproduzioni di opere, di inviti, di cataloghi, di video e di film, sono documentate, con commento in italiano e inglese, le varie stagioni della sua opera, le molteplici esperienze in campo pittorico-plastico e architettonico, gli incontri con i critici e gli artisti, le mostre personali, le partecipazioni a rassegne internazionali e i testi specialistici che permettono la conoscenza approfondita dell’uomo e dell’artista.

Categories
Servizi

RELATED BY