Caos rifiuti, continua la lite tra Campidoglio e Regione

A far scaturire l'ennesima polemica, le dichiarazioni di Virginia Raggi, secondo cui sarebbe stata la Regione a dare vita al pasticcio dopo il presunto no all'accordo con l'Emilia Romagna per la gestione dell'immondizia

Uno scambio continuo di accuse mentre in città permane l’emergenza rifiuti. Roma Capitale e Regione Lazio non smettono di stuzzicarsi a vicenda in merito ad una questione piuttosto spinosa che fatica a risolversi.

Se per quanto riguarda lo smaltimento della spazzatura la metropoli può ora contare sull’appoggio da parte di Aprilia e dell’Abruzzo (la regione adriatica è disposta a collaborare per circa 3 mesi), l’amministrazione capitolina e la Giunta Zingaretti continuano a portare avanti un vero e proprio duello a distanza.

A far scaturire l’ennesima lite, le dichiarazioni di Virginia Raggi, secondo cui sarebbe stata la Regione a dare vita al caos dopo il presunto no all’accordo con l’Emilia Romagna per una gestione precisa dell’immondizia. Ricevuto il messaggio, dagli uffici di via Cristoforo Colombo è arrivata la risposta dell’assessore Mauro Buschini, pronto a ribadire come, in realtà, l’intesa con l’Emilia erano stata trovata prima che il Campidoglio decidesse di declinare l’offerta sparando a zero sui costi.

Insomma, il clima resta alquanto teso. E se da Aprilia c’è la massima disponibilità a venire incontro alle esigenze di Roma, il sindaco Antonio Terra si lamenta dicendo: «Come sempre veniamo bypassati poiché privi del potere di decidere. A questo punto ci siamo stufati perché l’impianto non sta nel deserto ma in un quartiere».

Categories
Servizi

RELATED BY