Trofeo Lazio – Città di Roma, grande festa del volley romano

Nell'occasione, lanciato anche il progetto di Sitting Volley, "Better Together"

Volley di base, competizione agonistica, sperimentazione per lo sport paralimpico e semplice stare insieme: questi gli ingredienti del “Trofeo Lazio – Città di Roma”, l’ultima ricetta sfornata dagli chef FIPAV Roma e FIPAV Lazio. L’iniziativa, nata per promuovere la disciplina e favorire al contempo il cammino di preparazione ai campionati, si è conclusa con una festa in occasione delle finali del torneo.
Molto fitto il programma della giornata: al mattino, 300 bambini hanno invaso la palestra del Pala Fonte per l’evento di minivolley marcato dall’hashtag #IoGiocoPerche, con il quale i partecipanti sono stati invitati a esprimere su carta i propri sentimenti verso la pratica sportiva.
In contemporanea, sul parquet dello stesso impianto, gli Under 16 maschili e femminili si sono giocati i rispettivi titoli. A mettere la coppa nella bacheca sociale sono state le ragazze del Volleyrò Casal de’ Pazzi, impostesi in tre set sul Volley Friends Roma.
Tra i maschi, invece, vittoria per il Sempione Volley, impostosi facilmente sul Top Volley Sabaudia.
Nel pomeriggio, è stata la volta delle compagini di serie B: in campo femminile, ancora una volta, il Volleyrò Casal de’ Pazzi ha imposto la propria legge, liquidando per 3-0 Volleygroup Roma.
La gara maschile ha avuto, invece, un andamento estremamente equilibrato e ha visto, in un clima quasi infuocato, il Roma Volley imporsi solo al tie break contro il Volley Club Orte.
A fare da sfondo al tutto, la solidarietà, con il lancio di un progetto che permetterà ad atleti paralimpici e normodotati di praticare insieme il volley.
Il Trofeo è stato reso possibile anche grazie al sostegno della Regione Lazio.
Roma, nel settembre del prossimo anno, ospiterà il match inaugurale dei mondiali assoluti di volley. FIPAV Roma e Lazio sono impegnate nel coinvolgimento del territorio che ospiterà l’evento.
La torta sembra ben riuscita, anche se manca la ciliegina, che in questo caso si chiama impiantistica. La speranza è che la voce del movimento pallavolistico faccia smuovere le acque nel prossimo futuro.
A conclusione della manifestazione, gli organizzatori hanno espresso il desiderio di replicarla per la stagione 2018-19, sicuramente incoraggiati dall’entusiasmo dei giocatori grandi e piccoli, nonché del pubblico che ha quasi trasformato un buon impianto di periferia in un palazzetto dei grandi eventi.

Categories
Servizi

RELATED BY