Regione Lazio, Zingaretti a Tivoli in visita allo sportello anti violenza

Uno spazio di ascolto per le vittime di violenza. Un unicum in Italia che da gennaio ha accolto presso la Procura di Tivoli settantuno persone, di cui 50 donne...

Uno spazio di ascolto per le vittime di violenza. Un unicum in Italia che da gennaio ha accolto presso la Procura di Tivoli settantuno persone, di cui 50 donne e 21 maschi, 46 adulti e 25 minori con un’età media di cinque anni.

Trentanove in tutto i casi gestiti in otto mesi. I dati dell’attività svolta dal centro sono stati snocciolati dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti in visita nella cittadina della provincia di Roma per sostenere quella che lui stesso definisce un’esperienza da sostenere economicamente e da esportare in tutti i tribunali del Lazio.

Il servizio è destinato a persone adulte o minorenni che vivono in forma diretta e/o indiretta l’esperienza di abuso, maltrattamento e violenza. Coordinato dalla psicologa Vera Cuzzicrea vede impegnati una serie di volontari che presentano la loro attività tre giorni alla settimana:

il martedì e il venerdì dalle 10.00 alle 14.00, il mercoledì dalle 14.00 alle 18.00 (esclusi i giorni festivi).

 

Da Tivoli a Valmontone dove il presidente Zingaretti ha visitato il cantiere della Scuola Primaria “Madre Teresa di Calcutta”. Grazie ad un finanziamento di 1 milione e 200 mila euro da parte della Regione Lazio sono partiti i lavori che consentiranno al plesso scolastico di tornare alla sua piena operatività già a novembre, attraverso il recupero di un’intera ala della struttura rimasta chiusa dal 1992 a causa di un crollo.

Infine tappa alla scuola Primaria e dell’Infanzia “San Giovanni” per l’inaugurazione della nuova mensa. Qui i cantieri, finanziati con un importo complessivo di 200 mila euro, hanno avuto inizio a luglio del 2016 e sono stati ultimati a febbraio del 2017.

 

Categories
Servizi

RELATED BY