Saldi a Roma. Ancora segno meno

Confesercenti lamenta la mancanza di una visione della politica per rilanciare il settore

Ancora un bilancio negativo. Scorrendo l’elenco dei saldi romani degli ultimi anni l’unica costante è il segno meno. Il settore lamenta da tempo lo sfaldamento del modello italiano che concentrava nel periodo di fine estate e fine inverno le occasioni per gli acquirenti. Saldi tutto l’anno, acquisti on line e bancarelle abusive, lamentano gli operatori di settore, hanno ormai reso i saldi un rito sterile.

Tutte le organizzazioni di categoria invocano l’intervento della politica per disegnare nuove regole che permettano ai commercianti una sospirata ripesa dalla crisi che attanaglia il settore.

Categories
Servizi

RELATED BY