Associazione per delinquere, bancarotta e frode fiscale: la Guardia di Finanza di Roma arresta 4 persone

Come osservato dal gip, gli indagati non avrebbero mostrato alcuna remora nell'utilizzare le diverse società allo scopo di realizzare il loro programma delinquenziale, compiendo evasioni per almeno 14.000.000 di euro

Un totale di 4 persone arrestate, tutte appartenenti ad un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di una pluralità di fatti ricollegabili sia alla bancarotta, sia alla frode fiscale. Ecco il risultato dell’operazione condotta in porto dai militari del Comando Provinciale di Roma.

Le indagini hanno avuto origine dal fallimento, risalente al 2014, di un’azienda dedita alla commercializzazione di cuscinetti e componenti meccanici. Attraverso gli approfondimenti sono state scoperte decine di imprese, con sede in Italia, nella Repubblica di San Marino e in Svizzera, riconducibili a un unico sodalizio e che nel tempo si sono succedute nell’esercizio della stessa attività.

Una volta accumulati ingenti debiti tributari, le cosiddette bad companies venivano intestate a dei prestanome con il “pacchetto” dei clienti trasferito a nuove entità giuridiche le cui denominazioni, tra l’altro, erano molto simili alle precedenti. Sfruttando l’evasione delle imposte, le varie società potevano vendere i prodotti a prezzi convenienti, inferiori anche del 20% rispetto a quelli praticati dalla concorrenza, alterando così il mercato del settore.

Come osservato dal gip, gli indagati non avrebbero mostrato alcuna remora nell’utilizzare le diverse società allo scopo di realizzare il loro programma delinquenziale, compiendo evasioni per almeno 14.000.000 di euro.

Categories
Servizi

RELATED BY