Enea di Frascati si candida a ospitare DTT, infrastruttura da 500 milioni di euro

La Regione Lazio sostiene la candidatura della località a sud di Roma con 25 milioni di euro.

Frascati leader mondiale della ricerca sulla fusione nucleare.

Punta in alto la candidatura del sito laziale Enea. L’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile vuole aggiudicarsi la realizzazione del DTT, Divertor Tokamak Test Facility.

Un’infrastruttura all’avanguardia nella ricerca sulla fusione nucleare che vale 500 milioni di euro. La Regione Lazio crede nella candidatura della località a sud di Roma e la sostiene con 25 milioni di euro.

Il presidente Zingaretti ha visitato il sito Enea insieme al sindaco di Frascati, Roberto Mastrosanti. Il governatore ha visionato alcuni laboratori fiore all’occhiello della struttura, come l’FTU, laboratorio di fusione nucleare e il Sincrotrone, dove è in via di sperimentazione una macchina per terapie oncologiche avanzate. Zingaretti ha sottolineato l’importanza della candidatura che vedrebbe mille giovani ricercatori coinvolti nel progetto. Se Frascati dovesse aggiudicarsi la realizzazione della struttura sarebbero innegabili i risvolti positivi per l’economia e l’occupazione di un territorio particolarmente provato dalla crisi economica. 

Categories
Servizi

RELATED BY