“Artisti all’Opera”, a Palazzo Braschi i gioielli del Teatro Costanzi

Ad essere messo in luce è lo stretto rapporto con l'arte figurativa, indispensabile per entusiasmare il pubblico

Un teatro che si mette a nudo raccontando la propria storia scandita dai capolavori concepiti nel tempo da maestri indiscussi. Ecco il punto di partenza della mostra intitolata “Artisti all’Opera” visibile fino all’11 marzo al Museo di Roma, meglio noto come Palazzo Braschi.

La bellezza e il rigore di particolari allestimenti frutto del prezioso contributo di nomi imprescindibili per quanto riguarda il Novecento, si pensi a Pablo Picasso, Renato Guttuso, Alberto Burri e Giorgio De Chirico fino ad arrivare a William Kentridge: il percorso curato da Gian Luca Farinelli insieme ad Antonio Bigini e Rosaria Gioia è tanto ricco quanto suggestivo.

Oltre un secolo di storia da rivivere. Il Teatro Costanzi sfoggia gli elementi che hanno permesso di elevarne l’attività costante e certosina a cominciare dalla fine dell’Ottocento. Ad essere messo in luce è nello specifico lo stretto rapporto con l’arte figurativa, indispensabile per entusiasmare il pubblico.

Categories
Servizi

RELATED BY