Politica, i piani di Azione per le prossime elezioni in Umbria

Il partito intenzionato a fare bene in comuni quali Terni e Umbertide: per vincere a Corciano si punterebbe all'attuale vice sindaco, Lorenzo Pierotti

Si avvicinano, in Umbria, le prossime amministrative. In primavera, infatti, si voterà per eleggere i nuovi sindaci di Terni, Umbertide, Corciano, Cannara, Passignano, Trevi e Monte Santa Maria Tiberina.

In vista della nuova tornata elettorale, Azione comincia a pianificare le sue strategie con l’obiettivo di fare bene. A tal proposito, sabato scorso si è tenuta un’importante assemblea a Perugia per fare il punto della situazione.

Il segretario Giacomo Leonelli ha già fatto sapere come per Terni e Umbertide verrà avviato un progetto autonomo, con un candidato sindaco capace di rappresentare l’idea del partito di buon governo della città. Ovviamente massima apertura per confrontarsi con quelle forze politiche o civiche in cerca di sinergie.

In merito al Comune di Corciano, dove a governare è Cristian Betti del centrosinistra, Azione dovrebbe puntare sull’attuale vicesindaco Lorenzo Pierotti. Per Leonelli si tratterebbe di una scelta naturale e coerente, soprattutto alla luce del buon operato della coalizione uscente.

Anche in questo caso si potrebbe pensare di procedere attraverso un progetto autonomo, a maggior ragione qualora le altre forze politiche dovessero osteggiare le proposte del partito. Le votazioni previste tra maggio e giugno vanno considerate estremamente importanti.

Nel 2024, infatti, andranno al voto circa due terzi dei comuni umbri, tra cui Perugia. Poi ci saranno le regionali, perciò l’intento è quello di ottenere dei buoni risultati già in occasione del prossimo appuntamento elettorale.

Categorie
News

Articoli consigliati