Federpol e Scuola Superiore dell’Avvocatura: siglato il protocollo d’intesa

Per la Federazione un ulteriore e prestigioso traguardo raggiunto: in futuro azioni comuni volte a favorire lo sviluppo di percorsi formativi

Un accordo importante tra avvocati e investigatori privati per lo sviluppo sinergico delle competenze, con l’obiettivo di ricercare verità e giustizia. A Roma, presso la sede del Consiglio Nazionale Forense, è stato siglato un protocollo d’intesa tra Federpol e la Scuola Superiore dell’Avvocatura.

Per la Federazione si tratta di un ulteriore e prestigioso traguardo raggiunto. Purtroppo la figura dell’investigatore privato continua ad essere percepita in maniera inappropriata, poiché le indagini degli investigatori stessi vanno ben oltre quelle legate alle infedeltà coniugali, riguardando ad esempio lo spionaggio industriale: un accordo come quello raggiunto con la Scuola Superiore dell’Avvocatura conferma i costanti passi in avanti nell’ambito di quel percorso di riconoscimento formale e alto della professione voluto proprio da Federpol.

Da sottolineare il fatto che il protocollo consentirà di realizzare azioni comuni volte a favorire lo sviluppo di percorsi formativi diretti ad avvocati del libero foro, nonché agli investigatori privati muniti di licenza. A proposito di formazione, su cui Federpol continua a puntare tanto, si aprono degli scenari interessanti.

Per quanto riguarda Federpol, prosegue l’impegno su più fronti nell’ottica di rafforzare il proprio ruolo nel campo investigativo. Il 2023 è considerato l’anno della svolta.

Categorie
News

Articoli consigliati