Sanità, il 22 ottobre manifestazione in piazza a Perugia

Appuntamento in piazza IV Novembre per protestare contro le scelte della Regione: confermata la presenza del Partito Democratico e di Auser Umbria

Sabato 22 ottobre, in piazza IV Novembre, a Perugia, si terrà un’importante manifestazione con l’intento di rimarcare il concetto di sanità pubblica. Un evento destinato a coinvolgere un elevato numero di persone, quelle che da tempo sentono l’urgenza di vedere cambiare molte cose in un settore che, almeno in Umbria, sembra essere in balia di numerose criticità.

A prendere parte al presidio anche il Partito Democratico, in piazza assieme ai sindacati e ai lavoratori per ribadire come la salute sia un diritto fondamentale del cittadino e, quindi, da garantire sempre. Attraverso una nota, il segretario regionale dem Tommaso Bori e il responsabile Sanità Marco Cardile hanno puntato il dito sulla presunta gestione non adeguata del sistema sanitario umbro degli ultimi anni, secondo loro tendente a favorire una graduale privatizzazione del servizio pubblico.

Oltre al Partito Democratico, ha confermato la propria presenza anche Auser Umbria, convinta del fatto che la giunta Tesei stia gradualmente depotenziando e dequalificando il sistema, per molto tempo eccellenza nel panorama nazionale. Inaccettabile, per il presidente Manlio Mariotti, che dopo la pandemia tanti cittadini si siano trovati nelle condizioni di non poter materialmente rispondere ai propri bisogni di salute.

I continui tagli alle risorse, così come il calo delle assunzioni e l’allungamento delle liste d’attesa, avrebbero finito per complicare l’accesso alle cure, soprattutto per gli anziani. Da qui la volontà di unirsi alla protesta, sperando che la situazione possa migliorare al più presto.

Categorie
News

Articoli consigliati