Città di Castello: ecco i totem intelligenti all’ingresso delle chiese

Presto pannelli in grado di fornire informazioni sugli edifici di culto del Comune umbro: fondamentale il lavoro svolto dall'Associazione Chiese storiche

La tecnologia al servizio della cultura e della conoscenza. Grazie a un’idea sostenuta dall’Associazione Chiese storiche, presto verranno installati dei totem informativi all’ingresso dei principali luoghi di culto di Città di Castello.

Un servizio indubbiamente utile, pensato per i fedeli così come per i turisti. Muniti di smartphone, i visitatori potranno accedere a preziose informazioni di carattere storico, artistico e religioso puntando un Qr code posizionato sulla superficie di ogni pannello.

Non solo il Duomo, perché il servizio verrà garantito anche per le chiese di San Domenico, San Francesco, Santa Maria Maggiore, Santa Maria Nova e San Michele Arcangelo, senza dimenticare il santuario della Madonna delle Grazie. A godere di un lavoro simile saranno pure i tifernati, che in futuro potranno saperne di più in merito alla nascita di edifici che sono soliti ammirare passeggiando per le vie della città.

Mons. Luciano Paolucci Bedini, vescovo del Comune umbro, ha osservato come l’iniziativa in questione sia indubbiamente semplice, intelligente e generosa. In fin dei conti, strumenti simili andranno a migliorare l’accoglienza in luoghi di culto antichi e suggestivi al tempo stesso.

Ogni pannello sarà costituito da una scheda in formato A4, contenente dati di vario tipo formulati sia in italiano che in inglese (possibile pure l’ascolto di un’audioguida in entrambe le lingue). A realizzare il progetto la ditta H24 di Perugia, società specializzata nella fornitura di servizi informatici, consulenza, formazione, sviluppo e networking.

Categorie
News

Articoli consigliati