“Schiaccia la paura”: in uscita il 30 settembre il nuovo libro di Elisabetta Mazzeo

In arrivo, per conto di Bertoni Editore, la seconda pubblicazione della giornalista professionista: il romanzo è ispirato alla vicenda del pallavolista Luca Sirri

In libreria dal prossimo 30 settembre, ordinabile in anteprima sul sito www.bertonieditore.com da martedì 20, il secondo romanzo di Elisabetta Mazzeo intitolato “Schiaccia la paura”. Giornalista professionista, già vice direttrice di Retesole, inviata di Premium Sport e ideatrice e fondatrice del webmagazine “Distanti ma Unite”, l’autrice ha debuttato come scrittrice nel 2020 con il libro “Vite da Campioni”, pubblicato sempre per conto di Bertoni Editore.

Con questa seconda fatica letteraria il racconto si fa più intimo, scavando nelle pieghe profonde dell’animo umano colpito dalla malattia. «Scrivere un libro in cui la parola “cancro” è una delle protagoniste non è stato semplice», ha spiegato Mazzeo. «Nella stesura di questo romanzo, ho pesato ogni riga e ogni parola, cercando di mettere al centro di tutto le emozioni. Quelle di Luca soprattutto. Ma anche le mie».

Quando si sente dire che qualcuno ha un tumore, si pensa: «A me non capiterà». Questo specialmente se si è giovani, in salute e con un futuro tutto da costruire. Quando poi si è atleti, allora ci si sente invincibili. Poi, in seguito a una diagnosi, la paura diventa compagna: è quello che accade al protagonista del romanzo, ispirato a una storia vera. Luca Sirri, campione di pallavolo, a un certo punto della sua carriera sportiva ha dovuto iniziare un campionato sconosciuto, fatto non più di set e squadre, ma di partite con incubi e fantasmi. Schiacciare, difendere, fare muro, con in palio il trofeo più importante di sempre: la vita stessa.

«Mettere a nudo me stesso, proprio io che sono abitualmente un carattere chiuso, mi consente una grande possibilità, quella di poter essere utile a tanti giovani attraverso il racconto della mia esperienza», ha testimoniato il protagonista del racconto. Sirri, Stella d’Oro del Coni, pallavolista professionista, di ruolo schiacciatore, ha inanellato diversi successi vestendo in carriera le maglie, tra le altre, di Carife Ferrara, Robur Ravenna e Tonno Callipo Vibo Valentia, senza dimenticare quella della Nazionale italiana.

Per volontà dell’autrice e di Sirri stesso, la quota dei diritti d’autore sarà devoluta interamente all’Istituto Oncologico Romagnolo. La prefazione di “Schiaccia la paura” è a cura di Sabrina Villa, giornalista e conduttrice. nonché telereporter, autrice e curatrice di importanti trasmissioni televisive (vanta una lunga esperienza in ambito sportivo e calcistico). Come content creator, si occupa di progetti nazionali e internazionali. Inoltre è communication manager, event planner, manager e ideatrice e conduttrice di un format sul calcio femminile.

La postfazione, invece, è stata affidata a Fabio Massimo Splendore. Giornalista del “Corriere dello Sport” da oltre trent’anni, si è occupato di calcio dai settori giovanili ai club professionistici, senza dimenticare il calciomercato e la sicurezza negli stadi. Oggi organizza le pagine dell’edizione romana del giornale.

“Schiaccia la paura” sarà presentato in anteprima a Rombiolo, in provincia di Vibo Valentia, luogo di nascita di Elisabetta Mazzeo e città di militanza sportiva di Luca Sirri. Appuntamento sabato 22 ottobre, alle ore 18.00, nell’ambito della rassegna “Ottobre Letterario”, organizzata dalla Proloco di Rombiolo, con il patrocinio dell’amministrazione comunale. La presentazione ufficiale ci sarà poi sabato 12 novembre a Ravenna, città di Sirri, presso la Sala Ragazzini (inizio previsto alle 17.30). Un successivo incontro si terrà invece a Roma, con data e luogo in via di definizione.

Categorie
News

Articoli consigliati