Sanità, ecco il Centro unico di formazione delle risorse umane

Al via un progetto importante nell'ambito della programmazione sanitaria umbra: prevista una maggiore uniformità e qualità dei contenuti a supporto delle politiche regionali

Su proposta dell’assessore regionale alla Sanità, Luca Coletto, la giunta Tesei ha approvato una delibera con la quale si istituisce il Centro unico di formazione e valorizzazione delle risorse umane. Un progetto che, come sottolineato dallo stesso Coletto, rappresenta una delle leve strategiche della Regione per raggiungere diversi obiettivi legati alla programmazione sanitaria.

Frutto di un processo di grande riorganizzazione dell’attività formativa, il Centro consentirà maggiore uniformità e qualità dei contenuti, così come delle metodologie a supporto delle politiche sanitarie regionali. In contemporanea, avverrà una ricollocazione di una parte delle figure professionali sanitarie e amministrative delle aziende in attività e direttamente rivolte all’assistenza e alla cura dei cittadini.

Importante ricordare come il modello precedentemente in vigore prevedesse, per le quattro aziende sanitarie dotate di un centro autonomo, la redazione di piani della formazione indipendenti per l’aggiornamento del proprio personale, producendo però una sorta di ridondanza nell’offerta dei corsi. In questo caso, il Centro è stato creato nell’ambito del Piano sanitario regionale già preadottato, nel quale si evince che le progettualità del Pnrr e la nuova visione dei servizi per la salute modifichino in modo significativo l’assetto istituzionale del Sistema regionale.

Entro il 30 luglio, il Servizio amministrativo e delle Risorse umane del Servizio sanitario regionale, assieme ai referenti delle aziende del territorio, provvederà a costituire un Piano unico regionale della formazione. Nel documento verranno sintetizzate le attività dei singoli piani delle aziende sanitarie e del Consorzio scuola umbra di amministrazione pubblica, in modo da sperimentarlo dal 1° settembre al 31 dicembre prossimi.

Categorie
News

Articoli consigliati