Luppolo, ecco il bando da un milione e mezzo per creare la filiera

Imminente la pubblicazione dell'avviso pubblico che permetterà di aumentare la produzione: la scadenza è prevista in data 30 giugno 2022

«L’Umbria si candida a diventare il principale centro di produzione del luppolo», così l’assessore regionale Roberto Morroni, pronto ad annunciare l’imminente pubblicazione del bando da un milione e mezzo di euro per creare la filiera della nota pianta (la scadenza è prevista in data 30 giugno 2022).

Un passaggio importante, destinato a dare vita a numerosi partenariati tra imprese agricole che andranno a realizzare dei moderni impianti per la coltivazione. A proposito della filiera, per Morroni ci sarebbero tutte le condizioni necessarie per la sua nascita.

Nel campo della coltivazione del luppolo, sono stati già avviati vari progetti di trasferimento delle innovazioni, con ottimi risultati dal punto di vista produttivo (a testimoniarlo la presenza dei tanti birrifici artigianali sparsi sul territorio). Morroni confida nel fatto che le imprese locali sapranno cogliere questa nuova sfida, aggregandosi e investendo, grazie al contributo regionale, nella realizzazione di luppoleti, così da incrementare la produzione generale della pianta.

La filiera che si andrà a costituire potrà integrarsi senza problemi con le altre già radicate in Umbria, basti pensare a quella del tabacco. Grazie ai finanziamenti previsti dal bando, le imprese locali potranno anche espiantare coltivazioni arboree datate, oppure mettere in piedi impianti di irrigazione muniti di sistemi di monitoraggio e sensoristica. Possibile, infine, l’acquisto di macchine e attrezzature agricole funzionali.

Categorie
News

Articoli consigliati