Mundialido. Al via il “mondiale di Ostia”

La cerimonia di apertura ha visto 24 rappresentative sfilare lungo il rettangolo verde

Il Mundialido entra nel vivo. Domenica scorsa le prime nazionali composte da giocatori stranieri residenti a Roma si sono scontrate nel torneo che anche quest’anno si tiene al centro Longarina. La cerimonia di apertura ha visto 24 rappresentative sfilare lungo il rettangolo verde. Si tratta di un torneo giunto alla 21esima edizione grazie all’affetto che ha saputo suscitare nelle tante comunità straniere che vivono nella capitale. Ad aprire il torneo lo scontro Marocco-Brasile che ha visto i nordafricani imporsi per 3 reti a 1. A rappresentare l’italia un vero azzurro campione del mondo ai mondiali del 2006 Simone Perrotta. Per la cronaca la partita Italia-Palestina si è conclusa con una vittoria degli azzurri per 7 reti a zero. Ma in questo torneo il risultato più importante è sicuramente il messaggio di inclusione che da 21 anni propone agli sportivi di ogni origine.

Categorie
Retesole International

Articoli consigliati