Agricoltura, al Forum annuale di Enpaia strategie per il dopo Covid

Incontro alle porte di Roma con la partecipazione di numerosi economisti, docenti universitari, sociologi ed esperti del settore agroalimentare: occhi puntati su Pnrr, Esg e transizione ecologica

Tanti argomenti da affrontare in una fase in cui appare sempre più difficile intuire cosa riserverà il futuro. Alle porte di Roma è andato in scena il Forum annuale promosso da Enpaia, l’Ente Nazionale di Previdenza per gli Addetti e gli Impiegati in Agricoltura.

Emblematico il titolo scelto per accompagnare l’evento, ovvero “Economia e società: tendenze nel dopo Covid”. Se da mesi si parla continuamente di ripartenza, Enpaia ribadisce quanto prezioso possa essere il contributo dell’agricoltura in tal senso.

Un totale di 3 sessioni di lavoro concentrate in un’unica giornata, con focus su Pnrr, welfare e produzione: così è stato strutturato l’incontro, al quale hanno preso parte numerosi economisti, docenti universitari, sociologi ed esperti del settore agroalimentare.

Roberto Diacetti, direttore generale della Fondazione, ha spiegato che tipo di ruolo possano giocare gli enti previdenziali nell’epoca contraddistinta da temi quali sostenibilità e transizione.

Tra le persone chiamate ad intervenire durante il 2° blocco, Alberto Oliveti, presidente di Enpam, Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza di Medici e Odontoiatri. Ci si domanda come le casse di previdenza possano intervenire nell’economia reale.

Per chi opera nel settore agricolo, le sfide da affrontare sono ancora tante. Fondamentale il supporto delle istituzioni per mantenere competitivo un comparto importantissimo per l’intero Paese.

Categories
News

RELATED BY