Terremoto, presentato il pacchetto di proposte per la ricostruzione

Il valore complessivo è di 4.700.000.000 di euro: programma sentito in audizione alla Camera
Il commissario straordinario, Giovanni Legnini, ha consegnato in Parlamento il pacchetto di proposte per l’utilizzo delle risorse del Recovery Fund e dei fondi della programmazione europea per rafforzare la ricostruzione, non solo materiale, del Centro Italia colpito dal sisma sia nel 2009 che nel 2016.
In tutto, il pacchetto vale circa 4.700.000.000 di euro. Di questi, 1.780.000.000 sono previsti nel Piano nazionale di ripresa e resilienza, alla base dei progetti del Recovery Fund, e sono finalizzati alla rigenerazione delle aree del sisma.
La struttura commissariale specifica poi che altri 2.950.000.000 di euro sono previsti, per le stesse aree del Centro Italia, dalle risorse della programmazione dei fondi strutturali europei per il 2021-2026. Al di là di queste risorse, le aree colpite dal terremoto hanno naturalmente accesso a tutte le misure “orizzontali” previste dal Recovery e alle altre misure di carattere generale messe in campo.
Il programma specifico per la ricostruzione del Centro Italia, è stato sentito in audizione alla Camera e comprende 2 linee
di intervento: la 1^ sarebbe finalizzata alla ricostruzione di borghi e città sicuri; la 2^, per cui si stima un’esigenza finanziaria di 780.000.000 di euro, riguarderebbe lo sviluppo produttivo, anche del settore agricolo ed agroalimentare, con il sostegno agli investimenti.
Altre linee di intervento riguarderebbero lo sviluppo della rete di comunicazioni a banda larga, l’efficientamento energetico degli edifici scolastici, la realizzazione di nuove scuole e la sicurezza sismica dei luoghi di culto.
Categories
Servizi

RELATED BY