Terremoto, la giunta Tesei conferma l’impegno per la ricostruzione

La Governatrice dell'Umbria chiamata a fare il punto sull'iter nel corso dell'ultimo question time dell'Assemblea legislativa: trovati 10.000.000 di euro di contributi, a quanto pare inutilizzati dal 1997

«La ricostruzione ci sta particolarmente a cuore. Rappresenta un’importante occasione per l’economia delle Regioni coinvolte», così Donatella Tesei, chiamata a rispondere nel corso dell’ultimo question time dell’Assemblea legislativa.

I consiglieri leghisti Paola Fioroni, Stefano Pastorelli e Daniele Carissimi hanno chiesto alla Presidente della Regione di fare il punto sullo stato di avanzamento delle attività a seguito del terremoto del 2016.

Durante la seduta, Fioroni ha ricordato le conseguenze degli eventi sismici che hanno distrutto o reso inagibili abitazioni, insediamenti produttivi, infrastrutture e fabbricati agricoli, con migliaia di cittadini umbri che hanno visto sconvolte le loro vite.

Tesei, dal canto suo, ha fatto notare come la giunta sia riuscita a risolvere il problema della rimozione delle macerie, ferme da circa 3 anni. Trovati 10.000.000 di euro di contributi, a quanto pare inutilizzati dal 1997 (importante, in tal senso, il contributo di Giovanni Legnini per sburocratizzare il processo).

«Dobbiamo rafforzare le strutture, comunali e commissariali, con nuove assunzioni», ha dichiarato la Governatrice. Che ha poi aggiunto: «Bisogna lavorare sul danno indiretto, di cui hanno beneficiato fino al 2020 circa 525 imprese per 5.000.000 di contributi, e sulla liquidazione del bando per gli investimenti delle imprese di Cascia, Norcia, Preci e Monteleone di Spoleto».

Categories
Servizi

RELATED BY