Sanità, Marco Squarta chiede un polo unico ospedaliero al Trasimeno

Appello da parte dell'esponente di Fratelli d'Italia: il progetto rientrerebbe nell'ambito del completamento dei centri di Pantalla, Branca e Narni-Amelia
Riuscire a convincere tutte le forze politiche dell’importanza e dell’utilità che avrebbe, per l’Umbria, la realizzazione di un polo unico ospedaliero al Trasimeno: questo l’obiettivo del presidente dell’Assemblea legislativa, Marco Squarta.
In vista del Consiglio del 9 febbraio, l’esponente di Fratelli d’Italia rivolge un appello affinché venga approvata una mozione che impegni la giunta Tesei a realizzare il polo unico territoriale al Trasimeno, nell’ambito del completamento dei centri di Pantalla, Branca e Narni-Amelia.
«È fondamentale – spiega Squarta – che tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione esprimano il loro parere favorevole in occasione di quella seduta, trattandosi di una proposta che rientra a pieno titolo nel prossimo Piano sanitario. Il Trasimeno ha sempre rappresentato un territorio decisivo per la Regione, non soltanto per le decine di migliaia di residenti dei Comuni intorno al lago».
Squarta ritiene che dopo decenni di carenze, anche dal punto di vista sanitario, è bene che venga riconosciuta al Trasimeno la sua giusta importanza. Da qui l’intenzione di incentivare la realizzazione di un polo sanitario ad hoc.
Categories
Servizi

RELATED BY