Legambiente Umbria presenta l’ultimo report: Narni è la città più vivibile della Regione

Discreta la gestione dei rifiuti: il Comune in provincia di Terni vanta un elevato numero di casette dell'acqua in proporzione ai residenti
È Narni il Comune più vivibile della Regione, seguito da Umbertide e da Todi. A stabilirlo Legambiente Umbria, che nel report “Ecosistema Urbano” considera località con più di 15.000 abitanti stilando poi una classifica basata su 18 indicatori selezionati per 6 principali componenti ambientali, tra cui aria, acqua e rifiuti.
Proprio in merito ai rifiuti, la città in provincia di Terni sembra essere al top. Inoltre, Narni sarebbe anche il Comune umbro con il numero più elevato di casette dell’acqua in proporzione ai residenti.
Umbertide, 2^ città di questa particolare classifica, riuscirebbe a svettare in virtù delle ottime performance per le basse dispersioni idriche dell’acquedotto, nonché per i pochi incidenti stradali e per il ridotto consumo di suolo (da migliorare, tuttavia, la mobilità e il “nodo” energie rinnovabili).
Mentre Perugia deve accontentarsi del 6° posto, Terni è soltanto 10^, fortemente penalizzata dalla qualità dell’aria. Fanalino di coda, invece, Spoleto: qui si paga una gestione della spazzatura non buona oltre a un’insufficiente qualità dell’aria stessa e a molti impianti di riscaldamento a gasolio.
Categories
Servizi

RELATED BY