Emergenza sanitaria, collaudato l’ospedale da campo della Regione: critiche dall’opposizione

Il Partito Democratico chiede di accedere agli atti: riscontrate diverse criticità che non convincono

Ultimi accorgimenti per rendere la struttura più efficiente: completato il collaudo dell’ospedale da campo della Regione Umbria allestito vicino al Santa Maria della Misericordia di Perugia e costato, a detta della giunta Tesei, circa 3.000.000 di euro (finanziamento garantito dalla Banca d’Italia). Eppure, sull’impianto costruito per curare parte dei pazienti Covid del territorio il Partito Democratico chiede di accedere agli atti.

Mentre per Donatella Tesei la struttura, che accoglie 38 posti letto di cui 12 di terapia intensiva, potrà essere utilizzata in futuro in caso di eventuali situazioni emergenziali, l’opposizione appare critica: il dem Tommaso Bori vuole andare a fondo per capire se, ad esempio, l’ospedale in questione sia dotato delle adeguate caratteristiche, fondamentali vista l’importanza rivestita.

Per l’esponente democratico l’impianto avrebbe delle criticità anche rilevanti: se le sue dimensioni appaiono minori rispetto a quelle concordate all’inizio, i costi per metterlo in piedi sarebbero gradualmente lievitati, passando da 3.000.0000 a 4.500.000 euro (le forniture non corrisponderebbero a quelle ordinate). Insomma, il Pd chiede chiarezza.

Categories
Servizi

RELATED BY