Emergenza sanitaria, da oggi lo stop agli spostamenti tra Regioni

Dal 24 rimarranno chiusi tutti gli esercizi commerciali, compresi bar e ristoranti: chi rientrerà dall'estero dovrà sottoporsi a un periodo di quarantena

Al via da oggi il divieto di spostamenti tra Regioni, valido su tutto il territorio nazionale, fino al 6 gennaio. Stando al decreto legge 158 del 2 dicembre, si entra e si esce dai confini solo per comprovate esigenze di lavoro o per urgenze o per motivi di salute sempre con l’autocertificazione. Rimane inoltre in vigore la regola del coprifuoco dalle 22.00 alle 06.00.

Si tratta di fatto della 1^ vera limitazione che apre una settimana, quella di Natale, destinata a diventare ancora più rigida. Chi, d’ora in avanti, rientrerà dall’estero dovrà sottoporsi a un periodo di quarantena. Per quanto riguarda invece lo shopping natalizio, si potranno raggiungere i negozi fino a mercoledì, dopodiché l’Italia entrerà in zona rossa.

Dal 24 rimarranno chiusi tutti gli esercizi commerciali, compresi bar e ristoranti, che potranno lavorare solo con asporto e consegne. La zona rossa proseguirà anche il 25, il 26 e il 27 dicembre, oltre al 31, all’1, al 2 e al 3 gennaio e al 5 e il 6 dello stesso mese.

Il 28, il 29 e il 30 dicembre e il 4 gennaio tutta Italia sarà invece zona arancione, dunque i negozi saranno aperti, mentre bar e ristoranti potranno continuare solo con asporto e consegna fino alle 22.00. In quei giorni, spostamenti consentiti solo nel proprio Comune.

Categories
Servizi

RELATED BY