Norcia, tubi in acciaio sorreggono le mura della Basilica di San Benedetto

Completato il lavoro di messa in sicurezza dell'edificio, si attende l'inizio dei lavori: l'iter sarà lungo

Un intreccio di tubi in acciaio chiamati a sorreggere le mura di una struttura antichissima. Dopo essere stato completato il lavoro di messa in sicurezza in seguito al crollo causato in passato dal sisma, la cripta della Basilica di San Benedetto di Norcia attende adesso che inizino al più presto i lavori per tornare ad essere visitata da cittadini, turisti e fedeli.

Attraverso un video effettuato dall’Ansa, si può notare come le mura risultino essere avvolte da un alone di spiritualità che si avverte già solo scendendo le scale. Sulle pareti, per l’oscurità del luogo, si intravedono a malapena gli affreschi antichi che, tuttavia, si riescono ad ammirare grazie all’illuminazione garantita dagli smartphone.

Il contributo realizzato dall’agenzia è stato reso possibile dalla Soprintendenza alle Belle Arti dell’Umbria. L’ingegnere Giuseppe Lacava, funzionario della stessa Soprintendenza, afferma: «Nei giorni scorsi abbiamo ultimato la fase di svuotamento, quella forse più complicata dato che siamo intervenuti nella cripta».

A quanto pare, le 3 fasi definite per terminare la procedura sono state propedeutiche anche per mettere subito a disposizione dei progettisti l’edificio, dando il là alla cantierizzazione. Non è chiaro se nel 2021 partiranno i lavori. Per Lacava sarebbe già tanto arrivare al progetto definitivo.

Categories
Servizi

RELATED BY