Università per Stranieri di Perugia: il Prorettore chiede di continuare a operare per mantenere la continuità

Dianella Gambini invia un messaggio al personale dell’Ateneo dopo le ultime sul caso Suárez: importante dimostrare professionalità

«Nonostante il momento difficile, continuiamo a operare per garantire continuità ed efficienza alle nostre attività», questo il messaggio che il prorettore dell’Università per Stranieri di Perugia, Dianella Gambini, ha inviato al personale dell’Ateneo dopo gli ultimi sviluppi dell’indagine legata al tanto discusso esame effettuato in sede dal calciatore uruguaiano, Luis Suárez.

«Spetta a me il compito di gestire questa delicata fase che si è aperta e a tutti noi, insieme, di prenderci carico di una sfida come quella che oggi si presenta», dichiara Gambini, secondo cui è il momento di stringersi attorno all’Università dimostrando la professionalità di coloro che ci lavorano.

In qualità di prorettore vicario, Gambini annuncia che in seguito alla sospensione per 8 mesi dall’esercizio del pubblico ufficio della rettrice, Giuliana Grego Bolli, e del direttore generale, Simone Olivieri, ha avviato una serie di procedure per garantire la corretta funzionalità dell’Ateneo.

Convocati Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione allo scopo di conferire al più presto un temporaneo incarico di reggenza delle funzioni di Direttore Generale ad una risorsa di personale interna di elevata professionalità. Già presi contatti con il Miur con l’intento di chiedere assistenza nella gestione di quella che sarà la futura fase di transizione.

Categories
Servizi

RELATED BY