Catrame scadente per riasfaltare le strade: fermati 3 soggetti a Perugia

Le persone bloccate dai poliziotti sarebbero di origini irlandesi: per risistemare parcheggi e piazzali veniva usato il residuale di vecchi cantieri

Truffe ai danni di piccoli e medi imprenditori con interventi di ripristino del manto stradale attraverso catrame a basso costo e di pessima qualità. Ecco quanto scoperto dalla Questura di Perugia, pronta a denunciare 3 uomini di origini irlandesi.

Secondo gli inquirenti, il piccolo clan agiva sempre allo stesso modo: dopo aver individuato un’area gestita da una ditta, come ad esempio un piazzale, i malviventi si presentavano proponendo un’offerta sulla carta vantaggiosa per cui andavano a risistemare il tratto di strada rovinato con un’attività di ricatramazione al prezzo di circa 10 euro al mq.

A quanto pare, non era catrame bituminoso di qualità quello utilizzato dai 3, bensì residuale di cantieri ormai chiusi. E dopo aver sbrigato la pratica, questi facevano perdere le loro tracce. Fondamentale la segnalazione effettuata da un 44enne perugino, potenziale cliente, che ha permesso ai poliziotti di bloccare i truffatori in un parcheggio della città.

All’interno della loro vettura, è stata recuperata la fotocopia di 2 assegni rilasciati dai titolari, truffati, di altre ditte locali. Notato infine come i 3, denunciati per truffa in concorso, avrebbero agito anche in altre parti d’Italia. Mentre l’auto è stata sottoposta a sequestro, si cerca di risalire ai presunti complici.

Categories
Servizi

RELATED BY