Regione Umbria: approvato l’Assestamento del bilancio di previsione

Per l'assessore Paola Agabiti, un assestamento che punta su responsabilità ed efficacia: determinanti per il territorio le riprogrammazioni dei fondi europei

Approvato a maggioranza, dall’Assemblea legislativa, l’Assestamento del bilancio di previsione della Regione 2020-2022. Via libera anche per il Rendiconto 2019 dell’Assemblea stessa e per quello del 2019 della Regione Umbria (astensione del Partito Democratico e di Patto Civico, contrario il voto del Movimento 5 Stelle).

Il dibattito si è concentrato sull’assestamento della Regione, che è stato approvato con 13 voti favorevoli della maggioranza. L’assessore Paola Agabiti ha spiegato come, pur in un momento di forte crisi, l’assestamento punti su responsabilità, razionalizzazione, efficienza ed efficacia.

A quanto pare, le riprogrammazioni dei fondi europei sarebbero state determinanti per sostenere il territorio. Da rivedere invece i trasporti, per i quali risulta esserci uno squilibrio strutturale.

A tal proposito, sono stati respinti 2 emendamenti tecnici proposti dall’opposizione, ovvero quello che chiedeva maggiori fondi per le zone dell’Amerino colpite da eventi calamitosi nel giugno scorso, e quello tramite cui riqualificare l’ex Milizia di Terni e l’ex ospedale di Monteluce.

Parere favorevole, invece, per l’ordine del giorno presentato dalla maggioranza che impegna la giunta Tesei a chiedere al Governo l’inserimento delle parti escluse del cratere nel decreto Agosto. Negativo il parere per quello presentato dalla minoranza, pronta a chiedere contributi economici per famiglie e imprese colpite dalla crisi.

Categories
Servizi

RELATED BY