Capodanno di Rai 1 nelle Acciaierie: è scontro in Consiglio regionale

Stefano Pastorelli della Lega ed Eleonora Pace di Fratelli d'Italia non concordano con il parere dell'opposizione: l'evento in programma potrebbe essere un concreto rilancio turistico

«Le polemiche di alcuni esponenti della sinistra sul Capodanno di Rai 1 all’interno delle Acciaierie di Terni, dimostrano tutta l’inadeguatezza di chi ha fallito al Governo della Regione e oggi si conferma incapace di giudizi obiettivi», così i capigruppo di maggioranza dell’Assemblea legislativa, Stefano Pastorelli della Lega ed Eleonora Pace di Fratelli d’Italia.

I 2 ritengono la convenzione tra Rai, Regione Umbria e Comune di Terni un’occasione senza precedenti per far conoscere l’intero territorio, utilizzando tra l’altro quei fondi non spesi dalla precedente amministrazione.

«La giunta Tesei ha saputo invertire la rotta», dichiarano Pastorelli e Pace. Che poi aggiungono: «L’intesa con la Rai rientra in un accordo pluriennale per veicolare le eccellenze e le unicità umbre a livello nazionale. Chi oggi si lascia andare alla facile polemica forse non sa che questa amministrazione ha stanziato più risorse rispetto al passato per le famiglie, per il sociale e per la scuola».

A detta di entrambi, l’organizzazione del prossimo Capodanno di Rai 1 presso le Acciaierie potrebbe rappresentare un concreto rilancio turistico da unire poi a future trasmissioni che saranno dedicate all’Umbria dalla televisione pubblica.

Categories
Servizi

RELATED BY