Cala il sipario su “The Economy of Francesco”: nutrita la partecipazione

Studenti, economisti e imprenditori pronti a confrontarsi da oltre 115 Paesi: occhi puntati su quella che sarà l'economia di domani

«Centinaia di migliaia di giovani connessi da tutto il mondo con Assisi per un patto economico che guarda al futuro», così, al termine dell’iniziativa “The Economy of Francesco”, trasmessa online dal Comune umbro, il direttore della struttura informativa, padre Enzo Fortunato.

Un appuntamento atteso con incontri programmati fino a sabato (organizzazione affidata ad un Comitato Organizzatore composto, tra gli altri, dalla Diocesi di Assisi e dall’Istituto Serafico). «Ringraziamo tutto lo staff con cui abbiamo cominciato questa avventura, per aver aiutato Papa Francesco con questo sogno», dichiara Luigino Bruni, Direttore Scientifico di The Economy of Francesco. Che poi aggiunge: «Quando abbiamo incontrato il Santo Padre, lui ci ha detto di non vedere l’ora di incontrare i giovani e di fare qualcosa per loro, soprattutto per quanto riguarda l’economia».

Soddisfatta anche suor Alessandra Smerilli del Comitato Scientifico, che dichiara: «Vogliamo tenere viva questa rete, che ha 3 strati, ovvero gli hub regionali, dove si può essere protagonisti, gli hub dei villaggi, un’opportunità per continuare a lavorare su questioni specifiche, e poi l’hub mondiale».

«In questi 3 giorni – conclude suor Alessandra – abbiamo visto quanto ricca sia questa rete e faremo il possibile per incontrare tutti, di persona, proprio ad Assisi».

Categories
Servizi

RELATED BY