Emergenza sanitaria, in Umbria Rt sotto l’1

Negli ultimi 7 giorni presi in considerazione, il valore medio è rimasto sullo 0,8: in Lombardia, nelle Marche e in Liguria una situazione migliore

Indice di contagio Rt sotto l’1: questo ciò che risulta dai dati forniti dal Nucleo di epidemiologia della Regione Umbria. All’ultimo giorno monitorato, ossia giovedì, l’Rt locale era allo 0,89, almeno secondo i calcoli effettuati da ricercatori e statistici.

Negli ultimi 7 giorni presi in considerazione, l’Rt stesso è rimasto in media sullo 0,8. Insieme all’Umbria, sarebbero altre 9 le Regioni italiane sotto la soglia dell’1, con Lombardia, Marche e Liguria in una situazione migliore. Quando l’Rt è pari a 1, significa che un soggetto contagiato ne infetta al massimo uno sano, non di più. Se invece il numero cresce, vuol dire che un positivo può infettare più persone e così il virus finisce per espandersi senza controllo.

Fortunato Bianconi, amministratore di Umbria Digitale che si occupa delle proiezioni per il Nucleo di valutazione di Palazzo Donini, conferma il dato e dice: «L’Rt sotto l’1 nella Regione è il valore elaborato in base ai nuovi positivi, mentre quello dell’Istituto Superiore di Sanità (a 1,06 nella settimana tra il 9 e il 15 novembre) è calcolato sugli ospedalizzati, con data di 1° sintomo, che può essere anche di qualche giorno indietro».

A quanto pare, anche le ospedalizzazioni si stanno riducendo. Se l’attuale tendenza legata all’Rt dovesse confermarsi nei prossimi giorni, la Regione potrebbe anche decidere di allentare le restrizioni prorogate fino al 29 novembre, riaprendo ad esempio alla didattica in presenza per le scuole medie. In tal senso, però, servirebbe una decisa inversione di tendenza sulla curva dei nuovi positivi, che negli ultimi giorni si era appiattita per poi tornare a salire.

L’obiettivo è quello di non abbassare la guardia, dunque permane la necessità di tenere misure stringenti anche al fine di contribuire al pieno dispiegamento degli effetti derivanti dall’applicazione delle recenti ordinanze.

Categories
Servizi

RELATED BY