Terremoto in Umbria, c’è l’ordinanza per le risorse alle opere pubbliche

Passaggio importante per il Comune di Norcia: da inviare entro il 31 dicembre il cronoprogramma per gli affidamenti dell'incarico di progettazione e delle fasi di intervento
Varata l’ordinanza che assegna le risorse per la ricostruzione post-sisma delle opere pubbliche. Ad annunciarlo il Comune di Norcia al termine della cabina di coordinamento con il commissario straordinario, Giovanni Legnini, i 4 presidenti delle Regioni colpite e i Sindaci di Norcia, Amatrice, Arquata del Tronto e Teramo.
Durante l’incontro è stato approvato l’elenco delle opere finanziate nel cratere e quindi anche quelle del territorio comunale di Norcia. «Un altro significativo e decisivo passo – afferma il sindaco Nicola Alemanno – per la ricostruzione della nostra città con l’approvazione degli importi che abbiamo definito per i nostri edifici pubblici individuati già nel 2018 e per i quali saranno destinati oltre 61.000.000 di euro. Ora possiamo finalmente muoverci all’interno di un perimetro definito, soprattutto per quanto riguarda la tempistica dei progetti».
Entro il 31 dicembre 2020 il soggetto attuatore dovrà inviare all’Ufficio Speciale per la Ricostruzione e al Commissario Straordinario il cronoprogramma per gli affidamenti dell’incarico di progettazione e delle fasi di intervento. Prima del 31 marzo 2021 tutte le procedure per l’affidamento dei progetti dovranno essere avviate.
Tra gli edifici che ne usufruiranno, ci sono il polo scolastico con oltre 15.000.000, il cui soggetto attuatore è la Provincia di Perugia, l’Ospedale di Norcia, il cui soggetto attuatore è la Regione con 5.400.000 euro, così come per la residenza per anziani Fusconi Lombrici Renzi, per un importo di oltre 1.500.000.
Categories
Servizi

RELATED BY