Istruzione, dalla Regione Umbria 4.000.000 di euro per borse di studio

Progetto pensato per alunni della scuola primaria e secondaria, di 1° e 2° grado: approvata la delibera in Giunta

Nuove risorse nella speranza che siano di grande aiuto. La Regione Umbria stanzia 4.000.000 di euro mettendo a disposizione borse di studio straordinarie agli alunni della scuola primaria e secondaria, di 1° e 2° grado: un contributo importante frutto dell’approvazione della delibera in Giunta.

Paola Agabiti, assessore regionale all’Istruzione e al Diritto allo Studio dichiara: «Si tratta di un’iniziativa che punta anche a contrastare il rischio di fallimento formativo precoce e di dispersione scolastica. È un’ulteriore dimostrazione dell’attenzione nei confronti della formazione e dell’istruzione delle giovani generazioni, che rischiano di subire direttamente le conseguenze della pandemia».

Con queste borse di studio, viene istituito un contributo di 200 euro per i ragazzi delle scuole primarie, di 400 per gli iscritti alla secondaria di 1° grado e di 500 per la secondaria di 2° grado. L’importo di quelle straordinarie, finanziate grazie alla riprogrammazione del Fondo Sociale Europeo, sarà incrementato di 100 euro per gli alunni con disabilità.

Categories
Servizi

RELATED BY