Galleria Nazionale dell’Umbria: arriva la colonna sonora dell’omaggio a Giovanni Battista Piranesi

La musica di Teho Teardo accompagna "Piranesi, carceri d'invenzione 300 anni": il disco verrà allegato a un particolare volume

Un museo intenzionato a produrre e a pubblicare musica, in più con un disco in vinile da 7 pollici: nel nome di Giovanni Battista Piranesi, la Galleria Nazionale dell’Umbria dà vita a un’iniziativa piuttosto curiosa insieme a Teho Teardo, artista eclettico e originale.

La composizione di quest’ultimo, intitolata “The Ghost of Piranesi”, va a stabilire una relazione narrativa con “Piranesi, carceri d’invenzione 300 anni”, film d’animazione realizzato da Grégoire Dupond che permette di fondersi e identificarsi con lo sguardo di chi esplora l’interno degli spazi piranesiani.

Un omaggio non scontato da parte della Galleria e che vede la luce in occasione delle celebrazioni per il 3° centenario della nascita del grande architetto veneziano. Presentato lo scorso 4 ottobre, giorno del suo compleanno, il video curato da Dupond è visibile in rete.

I progetti legati a Piranesi non finiscono qui, si pensi al restauro delle 137 tavole delle celebri “Vedute di Roma” di proprietà della Galleria. A tal proposito, i risultati scientifici del lavoro confluiranno in un volume ad hoc.

Soltanto 500 esemplari stampati di questo testo avranno in allegato il disco contenente la musica di Teardo, il quale in passato ha composto numerose colonne sonore di lungometraggi. Il film e il disco ad esso collegato, documentano in chiave contemporanea l’attualità e la potenza delle “Carceri d’invenzione”, opera chiave per comprendere la portata del genio di Piranesi nonché la modernità del suo sentire.

Categories
Servizi

RELATED BY