Imprenditori senza ristoro: domani protesta ad Assisi

Imminente la manifestazione nel Comune: appuntamento fissato alle 17.00 nella piazza inferiore della Basilica di San Francesco

Prende il via da Assisi la protesta di tutti quegli imprenditori legati al turismo che oggi, a causa della pandemia e del passaggio dell’Umbria da zona gialla a zona arancione, risulta essere fermo in tutto il territorio. Nonostante l’attuale emergenza sanitaria, chi gestisce determinate attività non può contare su alcuna forma di ristoro.

Imminente la manifestazione nel Comune, con l’appuntamento fissato per domani alle 17.00 nella piazza inferiore della Basilica di San Francesco: l’intento dei partecipanti è quello di rappresentare anche il malessere dei colleghi delle tante località umbre ad alta vocazione turistica.

Il presidio si svolgerà nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza in vigore, dunque il numero di persone presenti sarà limitato (per aderire si può chiamare la segreteria di Confcommercio Assisi al +393461301115 oppure scrivere ad assisi@confcommercio.umbria.it).

Mentre continua la pressione della stessa Confcommercio, pure in forma diretta sul Governo, gli imprenditori di Assisi decidono di far sentire la propria voce esprimendo tutta la preoccupazione del momento per il futuro.

«La nostra categoria – dichiarano i diretti interessati – chiede per noi e per tutti i colleghi d’Italia un’attenzione particolare. Occorre un intervento speciale, immediato e strutturale».

Categories
Servizi

RELATED BY