Nonna Lisa compie 109 anni: niente festa di gruppo a Città di Castello per la pandemia

Ai cittadini un appello importante al fine di limitare i contagi da Covid: fondamentale utilizzare la mascherina e attenersi alle regole

Un traguardo importante non condiviso però con altre persone. Luisa Zappitelli, residente a Città di Castello, ha compiuto 109 anni ma, a causa dell’attuale emergenza sanitaria, non ha potuto organizzare una festa vera e propria, contando solo sulla compagnia dei figli Anna e Dario Ercolani.

Piuttosto, visto l’aumento dei contagi da Covid, nonna Lisa, così soprannominata, ha lanciato un appello con un messaggio invitando i cittadini a indossare la mascherina perché il virus attualmente in circolazione è «un brutto diavolo».

«Quando sarà possibile festeggeremo insieme», ha affermato la donna, ringraziando tutti per gli auguri. A detta del sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, la signora Zappitelli è un esempio «commovente». Per lei, in dono una bandiera tricolore in lino a cura delle maestre artigiane di Tela umbra.

Nata a Villa Seminario l’8 novembre del 1911, Lisa è la 2^ di 6 fratelli. Da fervente cattolica, la sua ricetta segreta contro le malattie è sempre stata quella di pregare il Signore e rispettare le regole. Un’azione compiuta anche quando, anni fa, contrasse la Spagnola.

Categories
Servizi

RELATED BY