Contagi in aumento all’interno delle Rsa dell’Umbria: casi a Perugia, Assisi e Foligno

Occhi puntati specialmente sulla struttura di Fontenuovo, nel capoluogo della Regione: superata quota 60, con circa 16 operatori positivi...

Un fenomeno preoccupante che merita la giusta attenzione. È allarme nelle Rsa dell’Umbria, dove si registrano contagi crescenti. Tra Perugia, Assisi e Foligno si fanno i conti con numeri che non lasciano tranquilli.

Occhi puntati specialmente sulla struttura di Fontenuovo, nel capoluogo della Regione: superata quota 60, con circa 16 operatori positivi. La direzione avrebbe avviato i controlli rituali anche se la situazione appare complessa: il focolaio si sarebbe sviluppato proprio a causa di alcuni dipendenti, i quali potrebbero aver contratto il virus in famiglia.

Contagi anche nella casa di riposo della Fondazione Opera Pia Bartolomei Castori di Foligno. Il Direttore Sanitario del sito avrebbe immediatamente chiesto e ottenuto il controllo, con i tamponi molecolari, al quale sarebbero state sottoposte tutte le persone in servizio, oltre agli ospiti (allestita un’area Covid per assistere, in isolamento, i soggetti positivi).

Ravvisato infine un focolaio ad Assisi, all’interno della Rsa Andrea Rossi: l’allerta sarebbe scattata dopo gli accertamenti effettuati su alcuni ospiti con sintomi influenzali. Attivate tutte le azioni previste dalle procedure attualmente in vigore. A quanto pare, i 2 ospiti risultati positivi non presenterebbero sintomatologia grave.

Categories
Servizi

RELATED BY