Emergenza coronavirus, record di contagi in Umbria in solo giorno

Alla lunga lista di malati si aggiungono altre 407 persone: effettuati in un solo giorno più di 4.000 tamponi

Una situazione che si complica e che, per essere risolta, richiede il sacrificio da parte di tutti. Mentre il coronavirus continua a diffondersi su tutto il territorio nazionale, in Umbria, Regione dove nel corso della passata primavera non si era mai verificata una condizione di effettiva criticità, si registra il record di casi di positività al Covid.

Stando ai dati ufficiali, si aggiungerebbero alla lunga lista di malati ben 407 persone: mai, prima d’ora, in un solo giorno era stato certificato un numero così alto. A riferirlo Antonio Onnis, commissario per l’emergenza, che ha inoltre segnalato l’aumento dei ricoverati, che ad oggi ammontano a 193 e che sono 21 in più rispetto al giorno precedente.

Crescono, ma di poco, i pazienti in terapia intensiva, che passano da 20 a 22. I 2 ultimi decessi confermati vanno invece a sommarsi ai 95 registrati sino ad ora. Guariscono, per fortuna, 90 soggetti. Importante sottolineare come in una sola giornata siano stati eseguiti più 4.000 tamponi, numero indubbiamente ragguardevole.

«Stiamo superando tristemente ogni record», dichiara Onnis. Che poi aggiunge: «Quella che si sta affrontando contro il Covid-19 non è una guerra ma più una guerriglia, perché il nemico ci attacca alle spalle».

Mentre la nuova strategia di testing prevederebbe di diagnosticare tempestivamente i sintomatici con tampone molecolare per poi porli in isolamento e bloccare i contatti stretti senza testarli nell’immediato, tutta la Giunta comunale di Amelia è stata messa in isolamento dopo che un componente è risultato positivo. Si aspettano i risultati dell’indagine epidemiologica avviata dalla Usl Umbria 2.

Categories
Servizi

RELATED BY