Cultura, bene l’ultima edizione di Umbrialibri: grande partecipazione di pubblico

Rispettando le consuete regole anti-Covid, è stato possibile garantire alle persone di assistere agli incontri in presenza: 3 giorni all'insegna di dibattiti e approfondimenti

Un successo oggettivo, frutto di grande partecipazione di pubblico e di ospiti che godono di particolare attenzione da parte della critica. Si è conclusa con un bilancio più che positivo la 26^ edizione di UmbriaLibri, rassegna editoriale promossa dalla Regione.

Rispettando le consuete regole anti-Covid, è stato possibile garantire alle persone di assistere agli incontri in presenza. «Anche quest’anno – sottolinea una nota della Regione – gli editori umbri sono stati presenti in molti momenti dell’evento confermando un forte legame tra la produzione culturale nazionale e quella regionale».

L’assessore alla Cultura, Paola Agabiti, ha espresso soddisfazione perché il pubblico ha premiato la ferma volontà di proporre l’evento in piena sicurezza. Nell’arco di tutti e 3 i giorni, spazio a riflessioni, presentazioni, approfondimenti e spettacoli.

Se ad aprire la rassegna sono stati chiamati Michela Marzano e Pietro Del Soldà, vale la pena ricordare l’incontro tra Paolo Giordano e Antonio Onnis, moderato dalla giornalista Sabina Minardi, il reading serale di Lella Costa tratto dal libro “Il pranzo di Babette” di Karen Blixen.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

RELATED BY