Salta Eurochocolate 2020: annullata l’edizione n° 27

L'ordinanza firmata da Donatella Tesei, governatrice dell'Umbria, chiude le porte alla manifestazione prevista a Perugia dal 16 al 25 ottobre

La notizia era nell’aria da giorni eppure, fino all’ultimo, in molti hanno sperato in una fumata bianca che per forza di cose non c’è stata. L’ordinanza firmata da Donatella Tesei, governatrice dell’Umbria, chiude di fatto le porte alla nuova edizione di Eurochocolate. «Abbiamo lavorato fino all’ultimo secondo possibile per cercare di realizzare in sicurezza un format profondamente rivisitato», si legge in una nota diffusa dagli organizzatori.

In virtù della stessa ordinanza emanata dalla Regione, da alcuni ribattezzata “Ciockdown”, ci sarebbero state tuttavia delle restrizioni particolarmente incisive, basti pensare alla capienza massima (non più di 500 persone). Disposizioni che avrebbero rischiato di trasformare il noto evento in un serio problema di ordine pubblico che gli organizzatori stessi hanno voluto evitare.

Senza risparmiare critiche, il presidente di Eurochocolate, Eugenio Guarducci, afferma: «Sappiamo che le decisioni prese sono state condizionate negli ultimi giorni anche da un’evoluzione negativa dei dati riferiti alla pandemia. Sono state tuttavia risparmiate, con una tattica temporale qualitativamente elevata, altre tipologie di iniziative numericamente molto impattanti che evidentemente godono di immunità sconosciute al mondo laico delle imprese».

Lo stesso Guarducci conclude così: «La tutela della salute pubblica e della sicurezza di tutti noi sono 2 valori, non intermittenti, ai quali poniamo sempre la massima attenzione e che hanno ispirato profondamente il nostro lavoro di questi ultimi mesi. Vista la mancanza di protocolli attuativi, ci siamo dovuti spingere oltre, con progettualità mirate e restrittive il cui valore ci è stato riconosciuto da più parti».

Categories
Servizi

RELATED BY