Rider aggredita a Lavinio: arrestato il malvivente già ai domiciliari

La 28enne, partita da Nettuno per una consegna, è stata derubata e presa a calci e pugni: subito rintracciato l'uomo di 39 anni

Serata di terrore per una giovane addetta alla consegna a domicilio di una pizzeria di Nettuno. Recatasi a Lavinio per lavoro, la 28enne è stata aggredita con calci e pugni da un uomo il quale l’avrebbe addirittura afferrata al collo e scaraventata a terra per farsi consegnare denaro. Il malvivente in questione si sarebbe quindi impossessato di circa 80 euro per poi fuggire insieme ad una complice.

Per fortuna le grida di aiuto della ragazza sono state udite da alcuni residenti della zona pronti ad avvisare i poliziotti. Sul posto gli agenti del commissariato di Anzio che hanno provveduto a far accompagnare in ospedale la vittima (per lei prognosi di 7 giorni). Le indagini immediatamente avviate hanno permesso di scoprire come nella rapina fosse stato coinvolto un 39enne di Nettuno con precedenti.

Rintracciato e raggiunto nella sua abitazione nella stessa nottata, l’uomo è stato puntualmente arrestato e condotto presso il carcere di Velletri per essere evaso dagli arresti domiciliari. Così gli è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Categories
Servizi

RELATED BY