Truffe ai danni di anziani: le Fiamme Gialle di Roma fermano un avvocato e un imprenditore

I 2 sono accusati di peculato e corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio: scoperto un sistema volto a sottrarre soldi e beni a persone anziane incapaci di intendere e di volere

Blitz a Roma da parte dei militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria che, coordinati dalla procura, hanno notificato a 2 professionisti un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Nei guai un avvocato e un imprenditore, accusati di peculato e corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio. A quanto pare, la coppia in questione aveva messo in piedi un sistema volto a sottrarre soldi e beni a persone anziane incapaci di intendere e di volere, tutti assistiti dal legale come amministratore di sostegno.

Le indagini portate avanti dalle Fiamme Gialle hanno consentito di portare alla luce una serie di condotte illecite. Balzano all’occhio, ad esempio, pagamenti fatti alle società di Chianese per prestazioni di assistenza svolta da infermieri o badanti eppure mai avvenute. In questo caso, ad autorizzare la spesa era l’avvocato, un 51enne, pronto a pagare più volte le stesse prestazioni pur di “drenare” denaro dalle tasche delle sue vittime.

Categories
Servizi

RELATED BY