Donna aggredita sul treno a Lunghezza per una catenina: caccia a 2 nomadi

La vittima, una 50enne pendolare, era diretta a Tiburtina: avviate immediatamente le ricerche da parte dei poliziotti

Una donna di circa 50 anni è stata aggredita sul treno che da Lunghezza la stava portando a Tiburtina. Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio: ad assalirla 2 nomadi bosniaci, un uomo ed una donna, pronti ad entrare in azione in mezzo ad altri passeggeri. La coppia l’avrebbe afferrata all’improvviso e uno di loro le avrebbe messo le mani al collo strappandole quindi la catenina e prendendole la borsa.

Mentre i rapinatori si sono dati alla fuga, la vittima è stata medicata sul posto dal personale di un’ambulanza. Evidenti i segni sul collo, così come le ecchimosi e i graffi. Avviate immediatamente le ricerche da parte dei poliziotti.

Categories
Servizi

RELATED BY