Cultura, riapre al pubblico la mostra su Antonio Canova al Museo di Roma

L'esposizione, che si sarebbe dovuta concludere a marzo, viene prorogata fino al 21 giugno: confermati i tanti prestiti

Una ripartenza nel segno della continuità e della bellezza. Terminato lo stop forzato dovuto alla diffusione su tutto il territorio del coronavirus, il Museo di Roma riapre le sue porte e invita il pubblico a vedere le splendide opere di Antonio Canova disposte nei vari ambienti già prima del lockdown.

La grande mostra, lanciata nel mese di ottobre e inizialmente in programma fino al mese di marzo, viene prorogata fino al 21 giugno. Insomma, un’opportunità preziosa per chi, in precedenza, non era riuscito a godersi un percorso incantevole. Importante, in tal senso, la disponibilità data da quegli spazi museali che in passato avevano concesso in prestito i tanti lavori inclusi nell’esposizione capace di accogliere circa 145.000 visitatori.

Immancabili tutte le misure volte a tutelare la salute di chiunque: obbligatori il distanziamento di un metro, l’uso della mascherina e il monitoraggio della temperatura corporea, mentre non mancherà la presenza di piantane per l’igienizzazione delle mani. Per annullare le code in biglietteria, si è reso obbligatorio il preacquisto da casa del biglietto di ingresso tramite il sito della struttura. Al momento della prenotazione verranno assegnate fasce orarie in cui il visitatore potrà presentarsi al museo. Sarà sufficiente stampare la ricevuta o conservare l’email di conferma della transazione e presentarla all’ingresso.

Categories
Servizi

RELATED BY