Mutilazioni autoinflitte per incassare i soldi dall’assicurazione: condannata una 79enne

Sconcertante truffa scoperta dai carabinieri di Acilia: per la donna un anno di reclusione

Era solita autoinfliggersi mutilazioni corporee con l’obiettivo d’incassare i soldi dall’assicurazione. Una truffa, questa, che ha comportato la condanna a un anno di reclusione per una 79enne di Acilia. In passato, su disposizione del Tribunale di Roma, i carabinieri avevano arrestato la donna ora costretta a scontare ai domiciliari la propria pena per una sconcertante truffa assicurativa.

Da segnalare un altro curioso fatto scoperto sembre dai militari di Acilia: durante una perquisizione effettuata all’interno della casa di un 36enne del posto sono state recuperate 100 fiale di Nandrolone, sostanza dopante che non si può vendere. Il materiale illegale, immediatamente sequestrato, era nascosto in un locale adibito a palestra. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Categories
Servizi

RELATED BY