Mobilità, monopattini elettrici: via libera allo sharing dal Comune di Roma

Per partecipare alla futura manifestazione d'interessi, ciascun operatore dovrà disporre di una flotta compresa tra i 750 ed i 1.000 mezzi: prevista una sperimentazione di 2 anni

Il Campidoglio crede nella mobilità alternativa. Lo conferma il via libera all’uso condiviso dei monopattini con l’approvazione delle linee guida per lo svolgimento dei servizi di sharing a flusso libero. Gli operatori saranno testati sul campo e, per evitare l’abbandono indiscriminato di monopattini, si partirà con una sperimentazione di 2 anni.

«Abbiamo fissato un quadro di regole chiaro che ci consentirà di offrire un servizio sicuro, utile in particolare per le distanze più brevi», dichiara Virginia Raggi. Per partecipare alla futura manifestazione d’interessi, ciascun operatore dovrà disporre di una flotta compresa tra i 750 ed i 1.000 mezzi. L’apertura allo sharing non comporterà un’invasione di mezzi a 2 ruote: fissato un numero massimo pari a 16.000 monopattini.

«La parola chiave per rispondere alle esigenze di mobilità dei cittadini, ancora di più dopo l’emergenza Covid, sarà quella dell’intermodalità», osserva Enrico Stefàno, presidente della Commissione Mobilità. Che poi aggiunge: «In questo tassello ben si inserisce la micromobilità elettrica, con i servizi che partiranno a breve».

Categories
Servizi

RELATED BY